Athena Spazio Arte

Vai ai contenuti

Menu principale:

Maura Felisi

Soci Artisti > Pittura Scultura E- O

Ciò che colpisce nei quadri di Maura Felisi è anzitutto la sua esuberante istintualità. Pare quasi che riesca a mettere da parte tutte le implicazioni intellettualistiche e storicistiche per raccogliere il grande flusso vitalistico dell’immagine naturale.
Il tratto, che palesa padronanza pittorica, risulta libero e virulento, tenero e deciso, gestuale e lirico. All’interno di una stessa immagine si uniscono sentimenti diversi, all’insegna di una “verità biologica” che si fa largo, talora con prepotenza, talaltra con affettuosa discrezione.
Ponderata e attenta è la sua maniera, che si offre con naturale discrezione al fruitore e al critico per un giudizio sereno di identificazione in arte.
La sua pittura obbedisce al “polso” più che alla mente, anche se nelle sue opere una misura delle cose appare sempre come una regola biologica. Gioia intensa, ma anche un naturale equilibrio tra senso e ragione.
C’è una corrispondenza diretta tra l’autrice e l’opera, una adesione e un tripudio, per affinità di sentimenti e di linfe, nelle sue immagini approda, attraverso percorsi anche inconsci, a riflessi di se stessa nelle diverse sfaccettature della psiche. C’è nelle sue figure un senso di intimità: Maura mette sulla tela qualcosa di segreto, l’angolo più riservato che ha in sé; mentre altrove esiste un’osservazione, ma anche una re-interpretazione del mondo esterno. I toni più cupi delle figure, contrapposti ai colori più soffusi di altri soggetti, parlano di un mondo interno appassionato (o passionale?) inserito in uno esterno più calmo e pacificatore. Traspaiono un lavorio interno, un’inquietudine (o ricerca?) che solo gli ampi spazi esterni possono calmare. Le sue figure dai movimenti di forza trattenuta sembrano espressioni del suo io alla ricerca di una libertà che nei paesaggi viene raggiunta. Ma anche qui subentra sempre un senso di attesa, attesa di un nuovo movimento che porti sempre ad una nuova ricerca, un diverso motivo per continuare ad evolversi.

Maura Felisi  

Torna ai contenuti | Torna al menu